Solidità 100% naturale

Tre strati incrociati per un’incredibile stabilità dimensionale, una maggiore capacità di flessione, di resistenza alla torsione e all’imbarcamento.

Le tavole Fiemme 3000 nascono dall’assemblaggio di tre elementi, tutti in legno massello: lo strato nobile – o lamella superiore – un’anima centrale e un retro. La lamella nobile e il retro sono contrapposti e assemblati mediante incollaggio con il terzo elemento che, posizionato in centro ortogonalmente alla venatura degli altri due strati, funge da ammortizzatore e ne controlla le movimentazioni anomale stabilizzando l’intera struttura. L’anima centrale è in legno di abete, caratterizzato da particolare flessibilità della fibra, selezionato in modo da avere una sezionatura cosiddetta in “vertical line” con tutte le fibre poste in verticale all’interno della plancia. Questa accortezza evita movimenti anomali che potrebbero ripercuotersi sull’estetica del pavimento.

Fondamentale è anche il sistema di stabilizzazione, una procedura che prevede che gli elementi, prima dell’assemblaggio, presentino identiche caratteristiche di umidità e dimensione. Gli strati sono quindi selezionati, accoppiati e messi a “riposare” per alcune settimane in una stazione di stabilizzazione.

Nella fase di incollaggio utilizziamo colle naturali viniliche, testate secondo le norme austriache, che introducono una grande quantità di acqua negli elementi – e relativa umidità – ma evitano l’uso di sostanze tossiche. Si tratta di un tipo di adesivo che richiede un processo produttivo più impegnativo in termini di costi e di tempo, ma è l’unica scelta possibile per un prodotto naturale come il nostro.

Tutti questi passaggi ci permettono di ottenere una struttura a tre strati unica, che non ha rivali nel mercato mondiale dei pavimenti in legno.